Aree verdi utilizzate come nascondigli droga e base spaccio. Arrestati 4 pusher

Aree verdi utilizzate come nascondigli droga e base spaccio. Arrestati 4 pusher

Sequestrate centinaia di dosi di stupefacenti

È successo a Roma, aree verdi ai margini delle strade in zona San Basilio e Colle Prenestino, utilizzate dai pusher come base dello spaccio e nascondiglio della droga. È quanto scoperto dai Carabinieri del Gruppo di Roma che hanno arrestato 4 persone con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In via Morrovalle a San Basilio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Monte Sacro hanno notato un 40enne e un 22enne, entrambi cittadini romani con precedenti, parlare in strada e, poco dopo, il 40enne spostarsi tra la vegetazione ai margini della carreggiata, nascondendo alcuni involucri. A questo punto i Carabinieri si sono avvicinati per una verifica e, alla loro vista, il 22enne si è dato alla fuga sperando di eludere gli accertamenti ma è stato bloccato immediatamente. I Carabinieri hanno quindi recuperato quanto occultato dal 40enne, scoprendo che si trattava di involucri contenenti dosi di hashish. La successiva perquisizione ai due fermati ha permesso di rinvenire altre dosi della stessa droga e 200 euro in contanti nelle tasche del 40enne, 8 g. di cocaina e 120 euro nelle tasche del 22enne. I due sono quindi stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante, invece, hanno arrestato due cittadini stranieri, un 43enne del Gambia e un 34enne del Mali, entrambi senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, mentre, dopo essersi appartati tra la folta vegetazione di un’area verde in via Emilio Longoni, zona Colle Prenestino, hanno ceduto alcune dosi di cocaina ad un uomo. I Carabinieri sono intervenuti bloccando i pusher e identificando l’acquirente, un 56enne romano, poi segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quale assuntore. I militari hanno anche effettuato un attento sopralluogo dell’area, rinvenendo, occultato tra la vegetazione, un barattolo di vetro, contenente 65 g di eroina, già suddivisa in dosi. Gli arrestati sono stati portati e trattenuti in caserma, in attesa del rito di convalida.

Tutta la droga e il denaro sono stati sequestrati.

Categorie
Condividi

Commenti

WordPress (0)