Coronavirus, la Lombardia ha presentato il ricorso al Tar contro la Zona Rossa, ecco perchè

Coronavirus, la Lombardia ha presentato il ricorso al Tar contro la Zona Rossa, ecco perchè

E' stato depositato ieri il ricorso da parte della Regione Lombardia al Tar del Lazio in merito all'ultimo decreto del Governo che vede la Regione in zona rossa

La Lombardia che per l’ennesima volta è finita nella zona ad altissimo rischio di contagi da coronavirus, la cosiddetta Zona Rossa, ha presentato ricorso al Tar del Lazio e durante la giornata di ieri è stato depositato.

Lo ha annunciato il 20, “si impugna il decreto, nella parte in cui vengono dettati i criteri per la classificazione facendo riferimento agli scenari e livelli di rischio. Il parametro dell’Rt (l’indice di contagio ) è prevalente sugli altri ed è diventato ancora più invasivo dopo l’abbassamento delle soglie per entrare nelle fasce di rischio rosse, arancio e gialle. L’Rt  è comunque un parametro strutturalmente in ritardo, in quanto si riferisce alla settimana dal 23 al 30 dicembre, oltre al fatto che non può essere l’unico. L’incidenza dei nuovi casi è invece, il parametro più aggiornato e aderente alla realtà, esiste anche un documento tecnico che lo sancisce. Corretto, dunque, sarebbe stato considerare prevalente l’incidenza dei nuovi casi rispetto agli altri parametri, o quanto meno confrontarne i dati. Nel sistema di monitoraggio,ho sempre sostenuto l’importanza dell’incidenza su 100mila abitanti

I giudici dovranno quindi pronunciarsi sull’ultimo decreto emanato il 14 Gennaio che inserisce la regione tra quelle con il più alto tasso di contagi e i cosiddetti “criteri di valutazione”.

Se il ricorso avrà un esito positivo, il Governo dovrà rivedere tale misura e i diversi criteri che hanno fatto sì che fosse inserita tra le regioni rosse e la valutazione di rischio di ogni singola regione.

 

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)