Covid, Rampelli (VPC -FDI): Da Conte a Draghi misure incomprensibili per i cittadini. Governo lavori per aprire Attività

Covid, Rampelli (VPC -FDI): Da Conte a Draghi misure incomprensibili per i cittadini. Governo lavori per aprire Attività

Si vaccinano gli insegnanti ma si lasciano gli studenti in Dad quando si potevano anche sanificare gli ambienti scolastici come hanno fatto alcune regioni e permettere le lezioni in presenza. Si chiudono i ristoranti, sanificati e tracciati, ma non si interviene su bus e metro dove ci sono gli assembramenti. E’ necessario riaprire per restituire ossigeno alle imprese e alle attività economiche, insieme al potenziamento del piano vaccinale. E il fatto che ancora non ci siano dosi a sufficienza è grave, un’imprudenza che segna la responsabilità e il fallimento dell’Ue”. Lo ha affermato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

“E’ evidente che in merito alla gestione della pandemia sono stati commessi molti errori. Siamo di fronte a un’emergenza e le difficoltà ci sono, ma fare copia e incolla dei provvedimenti messi in campo da altre nazioni – peraltro copiando quegli Stati che hanno fatto scelte sbagliate – è folle. Le misure fatte da Conte, e ripetute oggi dal Governo Draghi, sono incomprensibili ai cittadini. Si vaccinano gli insegnanti ma si lasciano gli studenti in Dad quando si potevano anche sanificare gli ambienti scolastici come hanno fatto alcune regioni e permettere le lezioni in presenza. Si chiudono i ristoranti, sanificati e tracciati, ma non si interviene su bus e metro dove ci sono gli assembramenti. E’ necessario riaprire per restituire ossigeno alle imprese e alle attività economiche, insieme al potenziamento del piano vaccinale. E il fatto che ancora non ci siano dosi a sufficienza è grave, un’imprudenza che segna la responsabilità e il fallimento dell’Ue”. Lo ha affermato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Categorie
Condividi

Commenti

WordPress (0)