Covid: tasso di positività al 2,4%

Covid: tasso di positività al 2,4%

La situazione Covid non si ferma: l'Italia si trova di fronte all'ennessima ondata dei contagi, elevati numeri dei nuovi positivi e dei decessi ma anche di coloro che non hanno neanche la prima dose di vaccino

La curva dei contagi da Covid non si arresta. Secondo gli ultimi dati relativi all’andamento epidemiologico in Italia, i numeri cominciano ad essere molto preoccupanti, con oltre 6000 contagi. Ad oggi ci sono, sono stati registrati 6.404 casi su 267.570 tamponi effettuati .

Un dato importante  è anche il tasso di positività, che è salito nuovamente, arrivando dal 2 al 2, 4%.

Mentre i decessi rimangono stabili, con 70 morti in più registrati nelle ultime ore, i ricoveri sia ordinari che in terapia intensiva aumentano notevolmente.  Sono stati registrate 549 persone ricoverate  in più in terapia intensiva mentre quelle nei reparti ordinari sono 4.507, 162 in più rispetto ai giorni scorsi.

Il Governo sta valutando nuove disposizioni per quanto riguarda l’uso del green pass e possibili restrizioni per chi ancora non è vaccinato. Nonostante la campagna vaccinale proceda speditamente, ancora in Italia si registra un elevato numero di non vaccinati, circa 7,5 milioni.

Secondo un report dell’Iss, Istituto Superiore della Sanità, il tasso di morte da Covid 19 è nove volte più alto proprio tra i non vaccinati. Le morti tra i no vax sono 65 ogni 100.000 casi positivi e nell’ultimo mese il 45,3% dei decessi sono stati registrati tra chi non è vaccinato e non ha ricevuto neanche la prima dose.

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)