Draghi- Conte, vertice tra due nominati senza consensi

Draghi- Conte, vertice tra due nominati senza consensi

“Il presidente del Consiglio Draghi che incontra l’ex presidente del Consiglio Conte è la rappresentazione plastica della nostra democrazia. Due nominati, privi di voti popolari, discutono, ragionano, si confrontano sui destini dell’Italia e degli italiani, senza che gli italiani abbiano mai espresso un consenso per fargli esercitare questa delega. All’incontro mancava solo il prof. Monti per essere trasformato nel capitombolo della sovranità popolare”. Il commento del vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

“Il presidente del Consiglio Draghi che incontra l’ex presidente del Consiglio Conte è la rappresentazione plastica della nostra democrazia. Due nominati, privi di voti popolari, discutono, ragionano, si confrontano sui destini dell’Italia e degli italiani, senza che gli italiani abbiano mai espresso un consenso per fargli esercitare questa delega.

La democrazia è delega per eccellenza, parlamentare o diretta che sia dovrebbe obbligatoriamente prevedere il passaggio elettorale. All’incontro mancava solo il prof. Monti per essere trasformato nel capitombolo della sovranità popolare”. Lo ha detto il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)