Il 2 Giugno: l’opposizione in piazza, avviso di sfratto per il governo giallo-rosso

Il 2 Giugno: l’opposizione in piazza, avviso di sfratto per il governo giallo-rosso

Il 2 giugno l'opposizione ha organizzato una grande manifestazione contro la vergognosa guida del paese da parte del governo targato pd-5stelle. Meloni e Salvini contro le politiche scellerate di un governo ormai falce e martello

Non è mancato notare negli ultimi giorni sui principali quotidiani online e anche con diversi video che sono girati sulla rete, la manifestazione del nuovo movimento che sa quasi di Comitato di Liberazione Nazionale totalmente contrapposto alle sardine, ovvero le mascherine tricolori che si sono recate al centro di Roma per far sentire la propria voce nei confronti dell’esecutivo che oltre alle misure dittatoriali non ha fatto altro che seminare terrorismo psicologico e non attuare nessun reale contributo nei riguardi del popolo italiano sul piano economico. Moltissime promesse, ma a molte persone, piccoli imprenditori, partite IVA, ristoratori e baristi non hanno ricevuto nessun aiuto o stanziamento monetario da parte del premier Giuseppe Conte e da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico.

Le mascherine tricolori non saranno nei prossimi giorni fortunatamente sole, infatti il 2 Giugno il segretario federale della Lega e senatore Matteo Salvini e Giorgia Meloni, Presidente e deputata di Fratelli d’Italia hanno organizzato una manifestazione nella varie piazze di Roma come monito dell’orgoglio italiano, tutto nei confronti del popolo stanco di essere vessato dalle continue manovre dittatoriali dalle forze politiche delle sinistre continuamente asservite all’Unione Europea e alle loro decisioni che continuano ad influenzare direttamente ed indirettamente la nostra vita sociale, economica e civile. L’opposizione si fa sentire e inoltre come dichiarato nei social ( Facebook e Instagram), la manifestazione si svolgerà rispettando le misure di sicurezza dell’emergenza sanitaria Covid-19. 

Inoltre pare che questo non sia l’unico giorno in cui si terrà una manifestazione contro l’esecutivo, l’ex generale dei carabinieri Pappalardo ha dichiarato che oltre ad essere presente il 2 Giugno sarà presente il 30 Maggio con i suoi Gilet Arancioni sotto Montecitorio. Inoltre coinvolte nella protesta non saranno solamente le forze politiche sovraniste di destra, ma anche i sovranisti di sinistra demandati da Marco Rizzo secondo alcune indiscrezioni diffuse via social. Il segretario del PC ( Partito Comunista) collocato politicamente all’estrema sinistra, si autodefinisce sovranista essendo a favore dell’uscita da Unione Europea e dalla NATO e totalmente contrario alle spregiudicate politiche anti-italiane del Partito Democratico. 

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)