La nostra missione

Questo primo numero di Pomeridiano.net lo voglio dedicare alla presentazione del nuovo giornale on line per far capire sin da subito al lettore l’impostazione e il taglio editoriale che intendo dare. La mia esperienza passata di editore di giornali on line mi ha portato nel tempo a convincermi che un giornale per quanto possa avere in maniera legittima un orientamento e una idea già precostituita, non deve perdere la funzione primaria a cui deve tendere ovverosia quella di informare e di dare una rappresentazione dei fatti quanto più veritiera e corretta, mantenere una posizione di tutela delle opinioni dei lettori e di difendere e sviluppare una coscienza critica fondamentale colonna di una seria informazione, in mancanza della quale non è possibile la formazione di un convincimento personale del lettore basato sui fatti e di una dialettica che arricchisce il confronto e la circolazione del pensiero.

Mi auguro in qualità di direttore editoriale del giornale di poter offrire un servizio rispondente ai bisogni di chi vuole informarsi in maniera esaustiva e obiettiva, difendendo una precisa linea editoriale e di poter avere un palcoscenico di persone attente e critiche nei confronti delle notizie. Adesso e ora di incominciare, parlino i fatti non più parole.

Categorie
Condividi

Commenti

WordPress (2)
  • comment-avatar
    Martina 9 mesi

    Gentile Direttore Editoriale,
    gli articoli pubblicati nel Suo giornale sono tutto fuorché obiettivi: si capisce lontano un miglio che siete di destra, sia per i contenuti, sia per i toni usati, soprattutto visto e considerato l’editoriale del 12 giugno, dove Lei si esprime con espressioni del tipo “Sinistra rosicona”, “Signori radical-chic” e “Becera e esecrabile ideologia comunista e stalinista”.

    Impari a esprimersi in maniera consona alla Sua professione; in caso contrario Le consiglio di cancellare questo editoriale, perché ha completamente mancato l’obiettivo di “informare e di dare una rappresentazione dei fatti quanto più veritiera e corretta”.

    Cordiali saluti
    Martina

    • Roberto Romano

      Gentile Martina,

      Dal suo commento si evince che lei è un’elettrice del PD pur capendo che la batosta presa dal partito possa aver creato malumori nei simpatizzanti, devo però ricordarle che un giornale ha il diritto di scegliere la linea editoriale che ritiene più opportuna e quindi respingo con forza ilo suo consiglio di cancellare l’editoriale. Il giornale vuole essere rispondente ai bisogni dei lettori, non a quelli degli elettori o simpatizzanti della Sinistra.