Maltempo, la bufera di Santa Lucia sta flagellando l’Italia

Maltempo, la bufera di Santa Lucia sta flagellando l’Italia

Niente scuola, parchi pubblici e cimiteri chiusi a Roma e a Napoli. Neve a Milano

E’ arrivata la tempesta di Santa Lucia, un ciclone che durerà 36 ore flagellando tutta l’Italia con neve a Nord, piogge e forte vento al Centro ed al Sud. In particolare la Protezione civile ha diramato per oggi un’allerta arancione per la Calabria e gialla per Lazio, Campania, Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise e Basilicata.

A Roma e a Napoli sono rimaste chiuse scuole, parchi pubblici e cimiteri per disposizione dei due sindaci.

Maltempo a Roma

Per quanto riguarda la Capitale la decisione è stata presa per fronteggiare il rischio di allagamenti e limitare eventuali disagi, dopo che gli esperti hanno previsto “piogge con rovesci temporaleschi, la presenza di forti venti di burrasca con raffiche di tempesta e forti mareggiate lungo le coste”. “Vi invito a limitare il più possibile gli spostamenti e a fare molta attenzione su strada – aveva scritto ieri su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. – In seguito all’allerta maltempo diramata dalla Protezione civile della Regione Lazio domani le scuole a Roma, di ogni ordine e grado, rimarranno chiuse. Sono previsti forti piogge, raffiche di vento e mareggiate sulla costa. La sicurezza dei nostri figli e dei cittadini è la cosa che ci sta più a cuore“.

Maltempo a Napoli

Il maltempo sta flagellando anche la Campania. L’allerta durerà fino a domani su tutta la regione. Dopo l’avviso di criticità idrogeologica il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha disposto per oggi la chiusura di scuole e parchi pubblici. Il primo cittadino ha anche invitato i cittadini “alla massima prudenza, limitando gli spostamenti a quelli strettamente necessari“. La Protezione civile ha fatto sapere che si prevedono “danni alle coperture e strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni, possibili grandinate e a caduta di rami o alberi“. Si mette in guardia anche su “possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno“.

Neve a Milano

Intanto a Milano e in altre città del Nord già nevica. Il Comune ha invitato i cittadini a scegliere i mezzi pubblici per gli spostamenti e gli amministratori di condominio e i negozianti che affacciano su strada a spargere sale sui marciapiedi in caso di gelate. I vigili del fuoco spiegano però che al momento non si registrano inconvenienti di sorta, anche perché la neve non si sta attaccando a terra.

 

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)