Sospesa dal servizio il vicequestore aggiunto della Polizia di Stato Nunzia Schilirò

Sospesa dal servizio il vicequestore aggiunto della Polizia di Stato Nunzia Schilirò

Nunzia Alessandra Schilirò, vicequestore aggiunto presso la direzione centrale prevenzione del crimine, è da ieri sospesa dal servizio dopo una breve indagine disciplinare. I fatti contestati alla neo sindacalista del COSAP, riguardano la sua partecipazione al corteo NO Green Pass di San Giovanni di due settimane addietro, dove il funzionario di PS, aveva manifestato forti critiche verso il provvedimento del governo, attirando da subito le ire del ministero guidato da Luciana Lamorgese . Nunzia Schilirò era salita sul palco da civile, pertanto tutelata dall’art 21 della Costituzione, mai così tanto stuprata nell’ultimo periodo. Da subito si erano diretti contro di lei gli attacchi della sinistra radical-chic e degli esponenti della maggioranza di governo del PD e cinque stelle, i quali hanno molto mal digerito l’atteggiamento poco consono di una rappresentante della Polizia di Stato storicamente fedele al potere esecutivo. Chi scrive, però, vede la questione in altro modo e senza troppi giri di parole, il governo consapevole di aver emanato un decreto fuori dai dettami costituzionali, per ragioni economiche e di controllo delle persone, non ha tollerato che un rappresentante delle istituzioni si rivolti contro le stesse, perdendo in tal modo il controllo sulle forze dell’ordine, e temendo una rivolta della base e di una delle colonne portanti dell’esecutivo. In ogni caso la Schilirò, in aspettativa anche per il mandato sindacale, ha dichiarato che continuerà ad esercitare le sue prerogative con o senza la divisa.

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)