Treno deragliato a Lodi, la Procura iscrive nel registro degli indagati anche la Rfi

Treno deragliato a Lodi, la Procura iscrive nel registro degli indagati anche la Rfi

Oltre alla società risultano già indagati cinque operai che poche ore prima dell’incidente hanno svolto sulla tratta dell’alta velocità lavori di manutenzione su uno scambio. Domani e dopodomani i funerali delle vittime

Nuovi sviluppi sull’inchiesta legata al deragliamento del treno ad alta velocità Frecciarossa che giovedì scorso ha provocato vicino Lodi la morte di due macchinisti. La Procura ha iscritto nel registro degli indagati la società Rfi. L’accusa è quella di avere violato la legge 231 del 2001 sulla responsabilità delle società per i reati commessi dai dipendenti.

Oltre alla società risultano già indagati cinque operai che poche ore prima dell’incidente hanno svolto sulla tratta dell’alta velocità lavori di manutenzione su uno scambio.

Si terranno domani e dopodomani i funerali delle due vittime. Il funerale del reggino Giuseppe Cicciù si svolgerà a Cologno Monzese, dove viveva con la famiglia, nella parrocchia di San Giuseppe alle 15,30 dell’11 febbraio. Quello di Mario Dicuonzo, morto a meno di tre mesi dalla pensione, dovrebbe essere a Pioltello il giorno seguente.

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)