Coronavirus, 6 italiani contagiati. Uno è grave

Coronavirus, 6 italiani contagiati. Uno è grave

Si tratta di un 38enne, ricoverato nella Terapia intensiva dell'ospedale di Codogno, in provincia di Lodi. Contagiata anche la moglie incinta ed uno stretto conoscente. Conte invita a non allarmarsi. Finita alla Cecchignola la quarantena per 55 italiani

Anche gli italiani sono stati colpiti dal Coronavirus. In totale sono 6 i contagiati nel nostro Paese. Il più grave è un 38enne ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Codogno, in provincia di Lodi. L’uomo, che nelle settimane scorse sarebbe andato a cena con un collega tornato dalla Cina, si è presentato ieri al Pronto soccorso. Il suo amico è ora in isolamento all’ospedale Sacco di Milano. 60 persone sono entrate in contatto con il 38enne e sono già state poste in quarantena.

Altre due persone sono state contagiate nel Lodigliano. Si tratta della moglie del 38enne, una insegnante incinta di 8 mesi, in congedo maternità, ed uno stretto conoscente. Entrambi si trovano attualmente in stato di isolamento, secondo quanto riferito dall’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

Il premier Conte, a Bruxelles per il Consiglio europeo, invita a non allarmarsi. “Da subito abbiamo adottato una linea di massima precauzione, questo ci consente di scacciare via qualsiasi allarmismo sociale e qualsiasi panico. Dovete fidarvi delle indicazioni ufficiali del ministero della Salute – ha detto. E’ stato predisposto un trattamento di isolamento per tutti coloro che sono venuti a contatto” con i tre nuovi contagiati nel lodigiano“.

E’ finita la quarantena per i 55 italiani fatti rientrare in Italia lo scorso 3 febbraio da Wuhan e rimasti in isolamento per ben 18 giorni nella struttura militare della Cecchignola di Roma. “Sono definitivamente sicuri“, hanno detto i medici militari. I primi 19 sono tornati ieri a casa mentre gli altri 36 oggi.

Intanto in Cina i morti sono saliti a quota 2.233. Oltre 200 casi di contagiati in Corea del Sud.

LEGGI ANCHE

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)